Corretto il calcolo della TARI - Comune di Fontanellato (PR)

Uffici e servizi | Area III - Urbanistica, Edilizia Privata, Ambiente e Lavori Pubblici | Rifiuti | Corretto il calcolo della TARI - Comune di Fontanellato (PR)

Corretto il calcolo della TARI

Errori nel calcolo della Tari? A Fontanellato è tutto in regola.

A chiarirlo è la stessa Iren, alla quale abbiamo chiesto chiarimenti in merito alle notizie riportate dagli organi di stampa sull’errato calcolo della tari effettuato in molti comuni.

In cosa consiste l'errore? La Tari comprende una quota fissa e una quota variabile. La quota fissa è legata ai metri quadrati dell'abitazione, la quota variabile invece al numero dei componenti il nucleo familiare.

Ed ecco l'errore: la quota variabile andrebbe calcolata una sola volta sull'insieme di casa e pertinenze e non invece sull’abitazione e tante volte quante sono le pertinenze detenute
Un errore commesso, tra i tanti, dai Comuni di Milano, Genova, Ancona, Napoli, Catanzaro e Cagliari.

L’Amministrazione comunale chiarisce che il calcolo della Tari nel Comune di Fontanellato "avviene secondo la corretta metodologia già indicata da Iren e confermata anche dalla Circolare del Ministero delle Finanze n.1/DF del 20 novembre 2017: la quota variabile della tariffa viene, infatti, computata una sola volta, considerando l'intera superficie dell'utenza composta sia dalla parte abitativa sia dalle pertinenze (garage, cantine ecc.).

Gli importi indicati negli avvisi di pagamento periodicamente inviati da Iren ai contribuenti, sono perciò correttamente determinati.

Si ricorda, in proposito, che l'avviso di pagamento della seconda rata Tari per l’anno 2017 è scaduto il 15 ottobre scorso: chi ancora non avesse provveduto al pagamento è invitato a procedere al più presto per limitare sanzioni e interessi.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1503 valutazioni)