Fondo Locazione Comunale Anno 2018 - Comune di Fontanellato (PR)

archivio notizie - Comune di Fontanellato (PR)

Fondo Locazione Comunale Anno 2018

 
Fondo Locazione Comunale Anno 2018

Apertura:          giovedì  04/10/2018             Chiusura:          lunedì 05/11/2018

 

Ritiro modulistica (Bando + modulo domanda) e Consegna domanda: presso l’UrpPianoterra Rocca Sanvitale

 

Requisiti per l’accesso:

Cittadinanza italiana;

Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea;

Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione Europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno non inferiore ad un anno ai sensi del D. Lgs. n. 286/98 e successive modificazioni;

Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A1, A8, A9), redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata;

Titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa con esclusione della clausola della proprietà differita; la sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal rappresentante legale della Cooperativa assegnante.

Residenza anagrafica nel Comune di Fontanellato da almeno tre anni; 

Non essere assegnatario di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica o di un alloggio comunale;

Non essere titolari di una quota superiore al 50% di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, sul medesimo alloggio, ubicato in ambito nazionale, e adeguato alle esigenze del nucleo familiare ai sensi del D.M. 08/07/1975.

Non sono cause ostative all’accesso al contributo:

In caso di titolarità di una quota superiore al 50% dei diritti sopraindicati, le seguenti condizioni del nucleo familiare ISEE:

la titolarità dei diritti sopraelencati, nel caso in cui l’alloggio su cui si vanta il diritto risulti inagibile da certificato rilasciato dal Comune.

titolarità di “nuda proprietà”, anche al 100%;

il diritto di proprietà su un alloggio oggetto di procedura di pignoramento, a decorrere dalla data di notifica del provvedimento di rilascio dell’alloggio emesso dal Giudice dell’Esecuzione ai sensi dell’art. 560, comma 3, c.p.c.

il diritto di proprietà sull’alloggio assegnato al coniuge per effetto di separazione giudiziale o di accordo omologato in caso di separazione consensuale o in base ad altro accordo ai sensi della normativa vigente in materia. In caso di cessazione della convivenza more uxorio il diritto di proprietà su un alloggio non preclude l’accesso al contributo qualora l’alloggio di proprietà rimanga nella disponibilità dell’ex convivente e ciò risulti almeno da scrittura privata autenticata intercorsa tra le parti.

titolarità di un alloggio dichiarato inagibile o inabitabile;

l’inadeguatezza dell’alloggio all’esigenze del nucleo familiare. (Si intende adeguato un alloggio di superficie utile almeno pari a 30 mq con ulteriori 15 mq per ogni componente oltre i primi due);

Patrimonio mobiliare del nucleo familiare non superiore a Euro 20.000,00 al netto della detrazione di legge calcolata ai sensi del D.P.C.M. 5 dicembre 2013 n. 159, così come modificato dall'art. 2 del D.L. n. 42 del 29 marzo 2016 convertito dalla Legge 26 maggio 2016. Tale limite di Euro 20.000,00 è aumentato del 30% per i nuclei famigliari in cui almeno uno dei componenti abbia un’età superiore ai 65 anni o abbia un grado di invalidità superiore al 66%;

Valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a Euro 17.154,00; 

aver corrisposto tutti i canoni relativi al 1^ trimestre dell’anno in corso e che in caso di morosità il contributo può essere erogato direttamente al locatore, purché il locatore si impegni a sospendere per almeno 6 mesi ogni procedura di intimazione di rilascio dell’immobile, giudiziale o stragiudiziale, qualunque sia la causa o il motivo della procedura stessa;

dichiarare che in caso di assegnazione del contributo fondo locazione anno 2018, dovrà presentare entro il 31 gennaio 2019 autodichiarazione di pagamento dei canoni di locazione relativi al 2^, 3^, 4^ trimestre 2018;

      

Documenti da allegare alla domanda: 

attestazione ISEE e la dichiarazione sostitutiva unica (D.S.U.), in corso di validità e con scadenza 15/01/2019;

fotocopia delle ricevute di pagamento dell’affitto del 1^ trimestre (gennaio-febbraio-marzo) contenente i dati del locatore e del conduttore;

fotocopia del contratto di locazione regolarmente registrato;

in caso di titolarità di un contratto di assegnazione di un alloggio di cooperativa a proprietà indivisa, dichiarazione del rappresentante legale della cooperativa che comprovi la sussistenza delle condizioni previste al punto B comma 2 del presente bando;

fotocopia del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno, oppure della ricevuta di richiesta di rinnovo;

in caso di sfratto esecutivo, fotocopia del provvedimento;

fotocopia documento di identità;

fotocopia IBAN

Dichiarazione del locatore con la quale si impegna a sospendere per almeno sei mesi ogni procedura di intimazione di rilascio dell’immobile, giudiziale o stragiudiziale, qualunque sia la causa o il motivo della procedura stessa.

 

Data dell'articolo: 4 Ottobre 2018

 

BANDO

 

Note: 

 

Orario:
Sportello URP: lun/giov 8,30-12,00; mart/ven 10,30 - 13,00; merc chiuso; giov.pom. 14,30-17,00 sabato 9,00-11,00
 
 
Informazioni:
Ritiro modulistica e Consegna domande: Sportello Urp
 
Telefono:  Servizio Sociale 0521/823238 fax 0521/823236
e-mail: info@comune.fontanellato.pr.it; a.frangipane@comune.fontanellato.pr.it

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (163 valutazioni)