Anche agli Dèi piace scherzare - Comune di Fontanellato (PR)

archivio notizie - Comune di Fontanellato (PR)

Anche agli Dèi piace scherzare

 
Anche agli Dèi piace scherzare

Anche agli dei piace scherzare. Parola di Aristotele

Scherzando si può dire tutto, anche la verità, aggiunge Freud.

E la verità è che la società ha bisogno del teatro. Lo dimostrano dieci anni di attività, tanti ne ha accumulati il Teatro Comunale di Fontanellato nella gestione dall’associazione teatrale Progetti &Teatro diretta da Carlo Ferrari, che presenta la Stagione 2019/2020, composta da un ricco calendario di attività. 16 spettacoli per 24 recite per grandi e bambini, un progetto speciale di interesse nazionale, laboratori, incontri, concerti e aperitivi a teatro.

 

L’evento inaugurale è affidato a una piccola orchestra per pazzi e strumenti: tromboni, sassofoni,

violini, palline, palloni, coriandoli e un teatrino, nel cocktail esplosivo per immagini di Note nella tempesta degli incontenibili Running Orchestra, Mabò Band e Valter Rado (9 novembre ore 21.00).

Questo sarà il primo appuntamento di Teatro Live - Comicità musicale, sostenuto da Fondazione Cariparma, una piccola rassegna nella rassegna che presenterà un altro degli ensemble più divertenti e poetici del panorama italiano, il Teatro C’Art Comic education di André Casaca e Irene Michailidis. Il visionario duo presenterà Casa de tabua, un luogo assurdo dove si incontrano inaspettatamente suoni e gesti rivelando il lato comico dell’uomo nel quotidiano perché "In un mondo dove la vita normale è vissuta in modo assurdo, il clown vive l'assurdità in modo normale" ( 25 gennaio 2020).

L’inaugurazione dell’attività sarà anticipata da un piccolo classico della “paura”, che va esorcizzata con una risata: Tutto ha un limite, piccoli omicidi a teatro, Progetti & Teatro, (11, 12, 13 18, 19, 20 ottobre) ispirato a Delitti Esemplari di Max Aub, un susseguirsi di confessioni di uomini e donne che per futili motivi sono stati spinti all’omicidio. Un percorso itinerante all’interno del teatro ideato e messo in scena Carlo Ferrari con Adriano Engelbrecht, Carlo Ferrari, Sandra Soncini, Franca Tragni.

 

Quest’anno il Teatro di Fontanellato ospiterà anche la danza con l’omaggio a Fellini I Bislacchi, della compagnia Artemis Danza Monica Casadei (14 dicembre), dove i danzatori sono personaggi stralunati sospesi tra poesia e fantasia in atmosfere felliniane in bilico tra Circo e Dolce Vita.

 

La vita che fa ridere e piangere è indagata in vari suoi aspetti da molti degli spettacoli proposti in cartellone, a partire da Domani mi alzo presto della compagnia Amor Vacui che ha ottenuto la Menzione Speciale al Premio Giovani Realtà del Teatro 2015 Accademia Nico Pepe per questa esplorazione che rivela che tra il dire e il fare c’è il procrastinare (23 novembre).

 

Con la consulenza di Massimo Recalcati, Mario Perrotta ha scritto e interpreta In nome del padre dove nel corpo di un solo attore prendono vita tre padri diversissimi tra loro per estrazione sociale, provenienza geografica, condizione lavorativa. Sulla scena li sorprendiamo ridicoli, in piena crisi di fronte al “mestiere più difficile del mondo” (29 febbraio).

 

Anche in Settanta volte sette della compagnia Controcanto Collettivo si indagano le dinamiche famigliari. Lo spettacolo, vincitore del premio Teatri del Sacro 2019 racconta del rimorso che consuma, della rabbia che divora, del dolore che lascia fermi, ma anche la possibilità che il dolore inflitto e il dolore subito parlino una lingua comune, che l’empatia non sia solo un’iperbole astratta e che l’essere umano, che conosce il contagio del riso e del pianto, dietro la colpa possa ancora riconoscere l’uomo (21 marzo).

 

A partire dalle dinamiche di una famiglia post sisma che ha colpito l’Abruzzo nel 2019, Alessandro Blasioli narra in Questa è casa mia, storia di un'amicizia, quella tra Paolo e il suo inseparabile compagno Marco, travolta anch'essa dalla potenza della natura e dall'iniquità dell'uomo (4 aprile).

 

Tre le riprese delle produzioni Progetti & Teatro: i divertenti dialoghi matrimoniali poco seri di Giuseppe3 di e con Carlo Ferrari e Franca Tragni (11 e 12 gennaio), per San Valentino (14 febbraio) Addii d’amore tratti dal Il piccolo libro degli addii di Luca Ragagnin diretti ed agiti da Carlo Ferrari e Franca Tragni, una carrellata di tutti i disparati modi in cui le coppie si possono lasciare, e per finire, E niente…vada per il contratto a chiamata, ultima avventura teatrale della mitica Tecla Sozzi (al secolo Franca Tragni) alle prese con un lavoro non semplicissimo: sostituire Dio ( 7 e 8 marzo 2020).

 

Sotto la guida di Carlo Ferrari e Franca Tragni, nell’ambito di un progetto speciale, realizzato in seno all’Istituto Penitenziario di Parma dall’associazione Progetti&Teatro con la collaborazione dell’Assessorato al Welfare del Comune di Parma, alcuni detenuti hanno lavorato sul testo Amleto di Shakespeare. Lo spettacolo, si svolgerà all’interno dell’Istituto Penitenziario di Parma il 14 e 15 novembre. (prenotazione obbligatoria)

 

Grazie al contributo di Fondazione Pizzarotti e Chiesi, prosegue la proposta teatrale, dedicata alle famiglie, ai bambini e ai ragazzi;  DomenicAteatro, quattro spettacoli domenicali pomeridiani per i più piccoli e non solo. Il primo appuntamento sarà con Il lupo e la capra della compagnia Rodisio (10 novembre), poi sarà la volta di un grande classico della comicità musicale made in Parma (ma ormai famosa in tutta Europa): Clown in libertà della irresistibile compagnia Teatro Necessario (1 dicembre), per i più piccoli Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti presentano Le Nid (9 febbraio) e per finire arriverà la compagnia Dispensa Barzotti con Homologia (1 marzo).

 

L’appuntamento con Teatrolive, continuerà dopo il successo delle precedenti con una serie di aperitivi con concerto, ad ingresso gratuito, che punteggerà tutta la stagione con Première Etude sur Piaf (15 febbraio), Mogli (14 marzo), Hound Dog Rockers (16 maggio), Kalevala HMS (6 giugno).

 

La stagione teatrale 2019/2020 è ideata ed organizzata da Progetti&Teatro, grazie al contributo dell’Amministrazione Comunale di Fontanellato e al sostegno del Centro Cardinal Ferrari, Chiesi, Fondazione Pizzarotti, Trattoria del Teatro, Incerti Assicurazioni e Fondazione Cariparma.

 

L’Abbonamento a 7 spettacoli a € 70 e l’abbonamento a 5 spettacoli  € 50 si possono già prenotare al numero 327-4089399 teatrofontanellato@gmail.com. Informazioni e dettagli sul sito www.teatrofontanellato.it


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (44 valutazioni)