BONUS FACCIATE

INDIVIDUAZIONE DELLA CORRISPONDENZA TRA GLI AMBITI DEL RUE VIGENTE E LE ZONE OMOGENEE A E B DI CUI AL D.M. 1444/68 AI FINI DELL’APPLICAZIONE DEL BONUS FACCIATE.

Con deliberazione di Giunta Comunale n°57 del 10.06.2021 sono state individuate le corrispondenze – ai soli fini della detrazione prevista dall’articolo 1, commi da 219 a 224, della L. 27.12.2019, n°160 (Legge di bilancio 2020 – Bonus facciate) – con le zone omogenee A e B di cui al DM 1444/68, delle zone di RUE e di POC vigenti, con le zone “A” e “B” previste dal D.M. 1444/68.

Pertanto, la suddetta assimilazione sostituisce le certificazioni urbanistiche previste dalla circolare 2/E del 14/02/2020 dell’Agenzia delle Entrate e, quindi, coloro che intendono avvalersi del c.d. Bonus Facciate accertano autonomamente l’ubicazione del proprio immobile in zona A e B mediante il medesimo elenco o – iin subordine – attraverso il Certificato di destinazione urbanistica che dovrà esplicitare, sulla relativa modulistica, la contemporanea richiesta di attestazione della zona omogenea di appartenenza ai fini dell’applicazione del “Bonus facciate” di cui alla L. n°160/2019.

In caso di richieste di CDU contenenti tale specifica istanza, l’importo dei diritti di istruttoria da versare per il rilascio è aumentato del 20% rispetto a quanto già stabilito con propria deliberazione n°180 del 28.12.2011.

Allegati: